07.02.2020
Advertising

I videogiochi online crescono e le nuove esperienze abilitate dal 5G favoriranno una nuova accelerazione

I videogiochi online crescono e accelerano con il 5G

La pandemia di COVID-19 ha accresciuto l'importanza dei videogiochi come paradigma sociale. Gli esperti concordano sul fatto che i giochi online abbiano risposto a molti dei nuovi bisogni nati durante la crisi pandemica, specialmente tra i ragazzi. Aderendo alle direttive di rimanere a casa, abbiamo anche assistito a una trasformazione delle normali modalità relazionali: per rimanere in contatto tra di loro, i giovani hanno eletto i videogiochi come territorio di socializzazione.

In questo nuovo contesto, i broadcaster e i brand hanno la possibilità, attraverso i videogiochi, di coinvolgere gli utenti in una modalità che non solo apprezzano, ma che cercano proattivamente. I consumatori vengono raggiunti in momenti rilevanti per loro, e se le esperienze offerte sono coerenti rispetto al contesto e capaci di offrire valore aggiunto, ci sono buone probabilità di generare ottimi risultati per i brand.

I videogiochi diventano protagonisti in campo artistico e sportivo

Con un tasso di adozione sempre più alto e connessioni sempre migliori, i videogiochi diventano più culturalmente accessibili anche a un pubblico che va oltre a quello dei gamers. Ad aprile di quest’anno, mentre in tutto il mondo venivano annullati gli eventi sportivi, la National Football League statunitense  presentava il Madden NFL 20 Celebrity Tournament, un torneo basato su un videogioco online che ha visto competere veri atleti della National Football League. I tifosi hanno potuto assistere al torneo anche sulle reti televisive, rendendolo così uno degli eventi di eSport più popolari nella storia dei media statunitensi. Per la prima volta nella storia dello sport, i momenti salienti di un torneo di eSport sono stati trasmessi dall'emittente televisiva ESPN (Entertainment & Sports Programming Network) al pari di quelli dei tornei sportivi tradizionali, inserendo l’evento all’interno della consueta programmazione.

Analogamente, nel Regno Unito, l'evento 2020 Quarantine Cup è passato dall'essere un torneo di nicchia a un evento con oltre 100 squadre professionistiche partecipanti e migliaia di spettatori da tutto il mondo. La competizione, che inizialmente è stata annunciata dal Leyton Orient F.C., una squadra di calcio abbastanza piccola, ha visto partecipare ben 128 squadre ufficiali, tra cui alcuni dei principali club al mondo. A differenza dei tornei fisici, i tifosi hanno potuto votare su Twitter le regole della competizione, aggiungendo così un nuovo livello di coinvolgimento a uno sport che tradizionalmente si può solo guardare.

In questo contesto i brand possono creare nuove esperienze di interazione con il pubblico che sono decisamente innovative. Secondo la previsione di  PwC: "i proventi delle sponsorizzazioni e dei diritti media diventeranno uno dei principali motori di crescita nel mercato cinese degli eSport". La Cina vanta uno dei maggiori mercati di eSport al mondo e ha fatto da apripista per lo sviluppo di questa modalità di intrattenimento a livello mondiale.

“Astronomical” di Travis Scott segna la storia dei videogiochi e dei concerti

Gli ambienti di gioco online offrono anche nuove opportunità agli artisti di raggiungere un pubblico enorme, in modo entusiasmante e interattivo. Su Fortnite di Epic Games,  27,7 milioni di giocatori hanno assistito ad “Astronomical” di Travis Scott, una vero e proprio tour di concerti virtuali all'interno del videogioco, a cui i giocatori, e i loro avatar, hanno potuto partecipare. Il 1° maggio, poco dopo Astronomical, sempre Fortnite ha svelato la nuova modalità "Party Royale", dove il  concerto di DJ Diplo dei Major Lazer ha permesso ai giocatori di vivere un'esperienza simile, con ancora più funzionalità per favorire l’interazione.

Il successo di questi eventi oggi ci fa facilmente intuire il ruolo mainstream che avranno domani queste piattaforme online. Oltre alla pubblicità tradizionale, gli inserzionisti hanno la possibilità creare esperienze partecipative che integrano la comunicazione del brand con esperienze di gioco in grado di raggiungere il pubblico in modi entusiasmanti e avvincenti. Non c'è limite alle soluzioni creative che si potranno sviluppare.

Epic Games, sviluppatore di Fortnite, si sta già muovendo in questo senso, ad esempio con l'introduzione di personaggi di film all’interno del videogioco. Nel 2019 moltissimi utenti hanno scelto di giocare a Fortnite con gli avatar dei loro personaggi preferiti di Star Wars, partecipando a battaglie ispirate alla saga e equipaggiando i propri personaggi con spade laser, in previsione dell'uscita del film “Star Wars: L'ascesa di Skywalker”. Queste esperienze legate ai brand diventeranno sempre più comuni nei videogiochi online, soprattutto in ambienti ad alte prestazioni offerti dal 5G.

Il futuro dei videogiochi viaggia sulle reti 5G

Cellulari e tablet rappresentano già una porta di ingresso per le persone che occasionalmente giocano online. Con le reti 5G le funzionalità di gioco da mobile si espanderanno grazie a velocità e ampiezza di banda, rispondendo alle necessità degli utenti più esigenti. Questo in particolare impatterà la fascia di età 18-24 anni: infatti i giovani sono due volte più inclini a entusiasmarsi per esperienze di gioco in tempo reale dotate di funzionalità multiplayer, che il 5G è in grado di supportare, rispetto altre fasce di età.

Ora è il momento di iniziare a immaginare cosa proporre ai tanti utenti che desiderano esperienze sofisticate, sociali, coinvolgenti o culturalmente rilevanti che questi ambienti possono offrire. Verizon Media aiuta i brand e chi opera in ambito marketing a raggiungere i propri consumatori sfruttando tutte le possibilità offerte dai nuovi ambienti di gioco che il 5G supporterà. Soprattutto, offre le risorse necessarie per aiutarti a creare esperienze sempre più innovative e che rappresentino un vero valore aggiunto per le nuove generazioni di giocatori online.

Verizon collabora con Riot Games come partner ufficiale 5G per LCS, campionato professionistico di League of Legends negli stati uniti 

Verizon ha collaborato con LCS, campionato professionistico di League of Legends in Nord America, come partner ufficiale per i servizi wireless e per la rete 5G del campionato. La partnership, della durata di tre anni, consentirà a Verizon di lavorare con Riot Games e LCS per trasformare l'esperienza di gioco per sviluppatori, giocatori e fan. La partnership prende il via il 12 giugno con la sponsorizzazione di Verizon della stagione estiva di LCS e offre un'opportunità a lungo termine per le innovazioni che porterà il 5G e potenziali collaborazioni sui contenuti.

Inoltre, l'anno scorso, il 5G Lab di Verizon a Los Angeles è diventato la prima “palestra” 5G per gli eSport negli Stati Uniti, rappresentando anche gli headquarter della costa ovest di Dignitas. Verizon ha anche collaborato con la NFL per la "5G NFL Mobile Gaming Challenge", sfidando gli sviluppatori basati negli Stati Uniti a creare un gioco per mobile, incentrato sul tema del football e che sfruttasse la potenza della rete 5G Ultra Wideband di Verizon.

5G Lab e Studio di Verizon Media a Londra

Il nostro nuovo 5G Lab e Studio di Londra permette ai nostri partner di produrre eccellenti contenuti 3D che possono essere utilizzati nei contesti di cui abbiamo parlato. Siamo in grado di creare esperienze di realtà virtuale e aumentata, utilizzando funzionalità all'avanguardia che offrono volumetric capture, motion capture, AR broadcast e molto altro ancora.

Questo nuovo ambiente abilitato per il 5G è un incubatore all'avanguardia per aziende innovative e creative che vogliano testare come dare forma al futuro dei contenuti, anche in un contesto di online gaming.

Scopri come possiamo aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi creativi e di business!

 

 

  • Advertise with us
  • Find the right advertising solutions for your business.
  • Join us
  • Spend every day connecting people with the things they love.
  • Follow us
© 2020 Verizon Media. All Rights Reserved