09.09.2020
Programmatic

Verizon media e Broadsign insieme per ampliare l’offerta omnicanale in programmatic

Verizon Media e Broadsign hanno annunciato una partnership per integrare direttamente la piattaforma programmatic DSP (demand-side-platform) di Verizon Media con la piattaforma programmatic SSP (supply-side-platform) di Broadsign Reach. La combinazione delle soluzioni consente ai clienti di Verizon Media di accedere facilmente all'inventario globale in programmatic DOOH (pDOOH) di Broadsign facilitando la pianificazione dei mezzi in un’ottica omnicanale.

La partnership è un altro passo importante nell’espansione continua dell’offerta Digital Out Of Home di Verizon Media: aumentano, infatti, i brand e le aziende che riconoscono la rilevanza di questo mezzo nelle campagne omnicanale, e, nello stesso tempo, crescono i consumatori che sottolineano la capacità del DOOH di catturare la loro attenzione. Secondo una recente ricerca [1] di Verizon Media e Toluna, l’80% del pubblico ricorda le pubblicità DOOH, soprattutto quelle posizionate vicino ad autostrade, centri commerciali, supermercati e stazioni di servizio e distributori.

L’integrazione della DSP di Verizon Media con Broadsign Reach permette ad agenzie e brand di raggiungere più facilmente le audience e combina la potenza della suite di pianificazione, targeting e misurazione DOOH di Verizon Media con l'ampio circuito globale di schermi digitali vicino a strade trafficate, luoghi di transito e centri commerciali di Broadsign Reach. Oltre a espandere l’offerta DOOH di Verizon Media in America Latina e in Europa, la collaborazione permette agli investitori di gestire in modo più dinamico un maggior numero di creatività, in trasparenza, e di poter contare su un supporto professionale per le operazioni in programmatic guaranteed. Verizon Media al momento offre soluzioni di misurazione e attribution del DOOH grazie alla sua collaborazione con player di terza parte, ma lancerà una nuova soluzione proprietaria che farà leva sui propri dati verificati di prima parte.

“I posizionamenti premium delle campagne DOOH aggiungono un valore unico alle pianificazioni programmatic omnicanale degli inserzionisti”, commenta Greg MacDonald, VP, Marketplace Partnerships di Verizon Media. “Grazie alla partnership con Broadsign semplifichiamo l’ottimizzazione della creatività dei nostri clienti nei processi di pianificazione e di realizzazione delle campagne, oltre ad ampliarne la reach. Siamo felici di collaborare con Broadsign e di continuare a portare ai clienti della DSP di Verizon Media gli strumenti più efficaci per investire su tutti i canali, su larga scala”.

“In generale, il programmatic DOOH sta mostrando un andamento simile a quello del display advertising, ma in modo molto più accelerato. L’anno scorso l’inventory di spazi DOOH disponibili in programmatic ha raggiunto un ottimo livello, in attesa di ulteriori evoluzioni in termini di capacità predittive, decisionali e di ottimizzazione dinamica. L'integrazione tra Broadsign Reach e Verizon Media contribuirà a raggiungere ancora più velocemente questi traguardi”, afferma Adam Green, SVP e GM, Broadsign Reach. “Verizon Media è stata pioniere del multicanale e una delle prime DSP ad aver riconosciuto il valore intrinseco del pDOOH.  Questa collaborazione segna un enorme passo avanti per la pubblicità omnicanale e per il pDOOH, portando benefici sia a chi acquista in programmatic sia agli editori”.

 

[1] Ricerca Verizon Media e Toluna, agosto 2020

  • Advertise with us
  • Find the right advertising solutions for your business.
  • Join us
  • Spend every day connecting people with the things they love.
  • Follow us
© 2020 Verizon Media. All Rights Reserved